Menu

Italian English French

#vermentinolands vola in Corsica

#VERMENTINOLANDS CORSICA - GIORNO 1

Sbarchiamo oggi a Bastia, in Corsica, l’antica Kalliste (“la più bella” dall’antico greco) considerata da sempre l’Isola della Bellezza in cui alte catene montuose si mescolano a ricche foreste mediterranee. Il nostro viaggio si concentrerà nell’Alta Corsica (Haute-Corse), puntando subito a nord verso Cap Corse, la penisola estrema percorrendo una strada costiera dal panorama unico. Qui si possono ammirare le antiche torre genovesi di forma circolare (memoria dell’antico dominio genovese del 14esimo secolo) che guardano al mare. Il primo paese che incontriamo è un magnifico porto di pescatori, Erbalonga, il cui centro storico si affaccia direttamente sulla splendida baia rocciosa sottostante. Proseguiamo passando Sisco, lasciandosi alle spalle il convento di Santa Caterina visibile sulle colline, Pietracorbara, Porticciolo, per fermarsi a Santa Severa, frazione della città di Luri, ospiti della Cantina Domaine Pieretti: Lina Pieretti ci racconta gli inizi dell’azienda, ci presenta il Vermentino per una degustazione personalizzata per poi accompagnarci a visitare il vigneto Balla Ala Gala, unico e speciale perchè dalla strada degrada dolcemente fino alla riva del mare; qui nel silenzio più assoluto è possibile sentire il vento dolce che si fonde con le onde del mare: indimenticabile. Lasciamo Domaine Pieretti per proseguire ancora a nord: siamo in prossimità della punta più estrema di Cap Corse, nell’esclusivo porto turistico di Macinaggio quando iniziamo a salire decisamente verso Rogliano per la seconda degustazione della giornata. Clos Nicrosi è una splendida azienda vinicola, situata in una posizione unica, sicuramente non facile da raggiungere, ma di rara bellezza. La genuina accoglienza di Luigi, Marine e Sebastien fanno da cornice all’antica casa signorile a quasi 300 metri sul livello del mare, da dove ammirare l’intera baia sottostante, i vigneti, accompagnati dall’ottimo Vermentino. Dopo questo piacevole incontro ritorniamo verso Bastia (anche se la tentazione a proseguire la circumnavigazione dell’isola alla scoperta delle zone più selvagge è forte). La sera è dedicata alla cena nella splendida piazza di San Nicola, lunga ben 300 metri e larga  90, circondata da bar, caffè e brasserie con i famosi viali bordati di palme. La serata volge al termine, domani tappa a Patrimonio e poi pomeriggio nell’antica cittadella.

#VERMENTINOLANDS CORSICA - GIORNO 2

Il viaggio nell’Alta Corsica ci porta ad ovest di Bastia verso Patrimonio. La strada è impegnativa poiché porta velocemente ad un’altezza di 500 metri sul livelo del mare. Se nella parte orientale erano prevalenti le formazioni rocciose chiamate scisti, qui la pietra calcarea regna incontrastata. Tra macchie gialle di ginestra si giunge sul Col de Techime per una sosta obbligata: da un lato Bastia, il suo mare e l’appendice di Cape Corse, dall’altro la Conca d’Oro, così chiamata per l’eccezionae ricchezza di vigneti letteralmente rubati alla montagna. Passato il piccolo paese di Barbaggio, si inizia a scendere verso Patrimonio, trovando subito la chiesa di San Martin. La degustazione avviene in una cantina in pietra del 1880, Clos De Bernardi il cui vermentino è un capolavoro che rende omaggio ad un luogo unico, come il suo proprietario Jean-Laurent de Bernardi, presidente dell’AOP (Appellation d’Origine Protegee) e persona squisista.  Il tempo passa in fretta e prima di fare rientro a Bastia, merita una visita la statua “U Nativu”che ci rimanda indietro al 2.000 o forse 4.000 a.C. in piena età del bronzo.

Patrimonio dista circa 18 chilometri da Bastia, ma il viaggio di rientro è ricco di punti panoramici da cui ammirare queste zone. 

Bastia è una città nata nel 1378 attorno all’antica cittadella genovese, con la sua fortezza e le mura, che oggi, tra le altre cose, ospita il Museo e l’antico Palazzo dei Governatori, la piazza di A.Corte,  la chiesa di Sainte Marie e tantissimi scorci sul mare e su Vieux Port. Proprio Vieux Port regala un’atmosfera tipica davero particolare: locali, ristoranti con la cucina tipica corsa e lunghe passeggiate. Da Bastia il viaggio alla scoperta delle terre del Vermentino continua verso sud, in direzione Sardegna; la strada che porta verso Bonifacio per il transfert in terra italiana è scorrevole, panoramica; segnaliamo sul tragitto la spiaggia di Solenzara e lo splendido Porto Vecchio, prima di arrivare a Bonifacio, sulle cui scogliere si innalza maestosa l’antica Roccaforte.

Vertourmer 2.0

La seconda edizione del progetto di cooperazione territoriale transfrontaliera Ver.Tour.Mer, finanziato dal P.O Italia-Francia Marittimo 2007-2013 della Comunità Europea, si caratterizza per la forte componente di innovazione tecnologica, volta ad allargare l'orizzonte del marketing territoriale attraverso l'utilizzo di tecnologie informatiche innovative che valorizzino la produzione delle eccellenze dei territori, non solo vitivinicole ma anche eno-gastronomiche.

        

        

Log In or Register