Menu

Italian English French

Presentazione progetto Vertourmer 2.0

Val di Magra - Il Vermentino, fra innovazione e tradizione, è stato il tema principe affrontato lunedì presso la Sala Conferenze del Centro sociale di Molicciara nell'ambito del progetto europeo Vertourmer 2.0. Alla presenza del sindaco di Castelnuovo Magra, Marzio Favini, dell'assessore al turismo Manuele Micocci, dei Massimo Bonati e Riccardo Tinfena per la Provincia della Spezia, e di tutti gli ospiti, compreso il responsabile della Chambre Departimentale d’Agriculture de la Haute Corse Christian Higoa.

E' stato proprio il primo cittadino ad aprire i lavori, sono state messe in evidenza, dai vari partner, le attività che saranno effettuate nell’ambito del progetto, anche in relazione alla prima edizione di Vertorurmer, evidenziando quelle componenti di innovazione tecnologica che caratterizzeranno Vertourmer 2.0. Progetto finanziato dal P. O. Italia Francia Marittimo della Comunità Europea, attraverso il bando Risorse Aggiuntive per Progetti Semplici uscito nel 2012 e riservato ai progetti che hanno realizzato una particolare performance nella prima fase. Il progetto VerTourMer, recentemente concluso, ha realizzato azioni di salvaguardia e valorizzazione del patrimonio culturale del Vermentino, un vitigno aromatico tipico del Tirreno settentrionale.

Rispetto al progetto di origine, VerTourMer 2.0 prevede un’estensione delle aree di riferimento, grazie ad un perfezionamento del partenariato, che comprenderà: la Regione Sardegna, capace di coprire la totalità delle zone di produzione del Vermentino sardo. Per la Toscana, oltre a Castagneto Carducci, si coinvolgerà la Provincia di Lucca, terra di grande vocazione vitivinicola. Parteciperà anche la Chambre Départementale d’Agriculture de la Haute Corse, rappresentativa dell’intero territorio corso, mentre per la Liguria il comune di Castelnuovo Magra, capofila del progetto, attraverso il supporto e la collaborazione dell’Enoteca Regionale della Liguria, è in grado di coprire l’intera produzione regionale. Peraltro, gran parte della produzione ligure di Vermentino è concentrata nella Provincia della Spezia, che si riconferma partner.

L’elemento caratterizzante VerTourMer 2.0 è la forte componente di innovazione tecnologica, volta ad allargare l’orizzonte del marketing territoriale, attraverso l’utilizzo di tecnologie informatiche innovative che valorizzino la produzione delle eccellenze dei territori, non solo vitivinicole ma anche enogastronomiche. L’obiettivo è quello di introdurre nei territori rurali, caratterizzati da una diffusa presenza di aziende agricole, nuovi strumenti per la promozione e lo sviluppo dei prodotti di eccellenza.

Un’importanza particolare è data alla sostenibilità futura del progetto, da raggiungere tramite investimenti volti a garantire la gestione dei prodotti realizzati nel lungo periodo, per poter proseguire l’aggiornamento delle banche dati, il mantenimento dei contatti aperti, la fruizione da parte di turisti e operatori. Le proposte che caratterizzano il nuovo progetto sono le seguenti:

  • L’implementazione del Museo del Vermentino, realizzato presso il capofila, attraverso arredi e attrezzature, migliori tecnologie informatiche e di sicurezza, nonché il collegamento a infopoint sul territorio.
  • Implementare la guida multimediale e il database delle aziende con i dati relativi ai nuovi territori, migliorare le informazioni ed il censimento delle aziende già inserite, aggiungere le nuove aziende.
  • Implementare i prodotti sopra menzionati attraverso la realizzazione (e l’aggiornamento) di apposite etichette con il codice QR CODE da collocare sulle bottiglie di vino delle aziende, in modo tale da connettere il consumatore, mediante specifici applicativi, all’azienda; a tal fine, sarà realizzato un applicativo per smartphone che attraverso una georeferenziazione delle aziende agricole del territorio, potrà consentire l’accesso virtuale alla banca dati; tale applicativo comporta anche la realizzazione di mappe multimediali georeferenziate, in modo tale da individuare la collocazione delle aziende agricole insieme ai siti di interesse.
  • Realizzazione e promozione di percorsi tematici del Vermentino, supportati da Cartellonistica, info point , video e raccolta di testi e fotografie.
  • Realizzazione di una piattaforma sperimentale per lo studio della biodiversità genetica riferita ai prodotti tipici (viticoli) dei territori del progetto, da realizzarsi presso la Provincia di Lucca.
  • Realizzazione di una “Enoteca itinerante” (wine bus) all’interno di un autobus storico opportunamente attrezzato, quale strumento per la promozione del “Vermentino” e dei prodotti tipici di qualità, da utilizzare in occasione di eventi, fiere turistiche ed enogastronomiche e manifestazioni varie.
  • L’ampliamento del progetto ad un territorio vasto e importante come la Regione Sardegna, terra di grande tradizione nella produzione di vino Vermentino, comporta inoltre l’ampliamento dei prodotti del progetto di partenza e l’integrazione con la realtà promozionale esistente. In tal senso appare particolarmente importante collegare l’esperienza degli itinerari culturali ed enogastronomici con la promozione del Vermentino attuata dal progetto Vertourmer 2.0. Questo ulteriore sviluppo del progetto prevede una maggiore caratterizzazione di questi itinerari attraverso la cartellonistica che estende le terre del Vermentino alle zone comprese dagli itinerari stessi, la realizzazione di un marchio per le aziende dei territori, e la realizzazione di punti informativi e postazioni del museo multimediale del Vermentino nei luoghi più caratteristici della produzione del Vermentino , così da interconnettere i prodotti di Vertourmer con la realtà già esistente di promozione delle eccellenze eno-gastronomiche sarde.
  • Il sito web sarà implementato, con l’obiettivo di rispondere maggiormente alle esigenze del turista e dell’appassionato e fornire un maggior numero di informazioni pratiche, e sarà dotato di una sezione dedicata all’e-commerce.
  • Monitoraggio e benchmarking verso altri progetti dell’area mediterranea volti alla tutela e alla promozione dei prodotti tipici come strumento di valorizzazione del territorio e del turismo sostenibile. Da questa attività nasceranno un database delle migliori esperienze e un catalogo di linee guida, una piattaforma di progetti, anche tramite la firma di specifici accordi.

Martedì 28 gennaio 2014 alle 22:03:06 REDAZIONE

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Vertourmer 2.0

La seconda edizione del progetto di cooperazione territoriale transfrontaliera Ver.Tour.Mer, finanziato dal P.O Italia-Francia Marittimo 2007-2013 della Comunità Europea, si caratterizza per la forte componente di innovazione tecnologica, volta ad allargare l'orizzonte del marketing territoriale attraverso l'utilizzo di tecnologie informatiche innovative che valorizzino la produzione delle eccellenze dei territori, non solo vitivinicole ma anche eno-gastronomiche.

        

        

Log In or Register